sorbetto di nespole giapponesi

Un “sorbetto” insolito e particolare ma molto pregiato e con un gusto speziato e ricercato. Per un’estate sempre più torrida dove la ricerca di refrigerio diventa un’esigenza non trascurabile.

Ingredienti

2 kg di nespole del Giappone (pesate dopo la pulitura)
1 litro e mezzo di acqua
5/6 lime
1/2 kg di succo di agave
2 cucchiai di zenzero
Mezzo bicchiere di acquavite di frutta (facoltativo)

Preparazione

1. Togliere il nocciolo, pulire e lavare accuratamente le nespole e cuocerle per 15 minuti dal bollore in una pentola capiente con l’acqua.
2. Frullare le nespole con un frullatore a immersione quindi aggiungere il succo dei lime, il succo d’agave, lo zenzero e l’acquavite. Mescolare tutti gli ingredienti.
3. Far sobbollire per ulteriori 30/45 minuti finché una parte dell’acqua è evaporata.
4. Versare il composto in piccole ciotole e lasciare raffreddare a temperatura ambiente per una mezzora.
5. Mettere in freezer per almeno 12 ore. Togliere dal freezer almeno 1 ora prima del consumo.

Note

Il Nespolo del Giappone (Eriobotrya japonica), da non confondersi con quello comune (Mespilus germanica), è una bella pianta nativa del sud-est della Cina che non richiede particolari cure e si usa sia per scopo ornamentale, sia per la produzione di ottimi frutti che appaiono maturi in un momento della primavera in cui non molti altri frutti sono disponibili. Resiste bene alle basse temperature, salvo il fatto che i freddi autunnali, se troppo rigidi, possono danneggiarne la fioritura ed impedire la successiva fruttificazione.

La pulitura delle nespole è piuttosto laboriosa e richiede completa abnegazione e spirito di sacrificio che saranno ricompensati al momento del consumo. Chi non si vuole cimentare in questa sicuramente ardua impresa può sostituire le nespole con delle albicocche.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *