la Porta Palatina a Torino, un gioiello di architettura che non tutti conoscono

Torino non rientra quasi mai fra le mete di un turismo internazionale che, visitando l’Italia, spesso anche frettolosamente, punta sulle località più note e che identificano senza esitazione il nostro paese.

Viceversa ci sono, nella città sabauda, numerosi punti di interesse e sicuramente la Porta Palatina è una di questi anche se viene sovente trascurata da coloro che a Torino ci vanno per ammirare le bellezze locali e magari più ovvie (la Mole Antonelliana e il Museo Egizio ai primi posti nella lista dei turisti). Di età romana, si trova nel cosiddetto “quadrilatero” o “quadrilatero romano”, ad un passo dal Duomo, altra opera non degnamente considerata da molti superficiali visitatori.

Tecnicamente si tratta di una porta con cavedio ovvero una struttura di porte sdoppiate con cortile interno e alte torri poligonali anche se poi, nel tempo, è stata modificata e ha perso, in parte, queste caratteristiche. Lo scopo di queste porte era quello di controllare l’ingresso e magari chiedere un dazio o di proteggere gli abitanti in caso di assalto.

Se passate da Torino, mi raccomando, fateci un salto.

http://www.museotorino.it/view/s/fb25e1a8d7a34826bde45128ef1580c7

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *