bianche e profumate fioriture

Fra la fine della primavera e l’inizio dell’estate i giardini si riempiono di innumerevoli piante fiorite. Fra queste ce ne sono alcune che, oltre ad avere in comune il colore bianco dei fiori, emanano un profumo a volte intenso, a volte sofisticato, a volte irresistibile. Le api, che frequentano assiduamente i loro fiori, non se le fanno certo sfuggire.

La Paulownia tomentosa è una di queste (tomentosa perché le foglie sono coperte da peluria). Un albero a foglia caduca piuttosto maestoso originario della Cina e del Giappone con larghe foglie cuoriformi e piccoli fiori a grappolo con un sentore alquanto unico che si diffonde tutt’intorno. Una pianta molto decorativa che cresce in fretta e che ha bisogno di spazio e tanto sole.

La Magnolia grandiflora è voluttuosa, aristocratica benché rustica e tutto sommato semplice, oltre che sempreverde. I grandiosi fiori hanno un profumo elegante e raffinato e la fioritura è persistente per cui può essere goduta per lungo tempo. E’ difficile pensare a un giardino senza questa protagonista che arriva dal sud-est degli Stati Uniti dove è spesso presente in giardini secolari grazie alla sua notevole longevità.

Il Rincospermo o falso gelsomino è un vigoroso rampicante che necessita di sostegno oltre che di frequenti innaffiature soprattutto nella stagione estiva. Prima dell’arrivo del grande caldo si copre di piccoli e profumatissimi fiori bianchi che sembrano delle girandole.

Stupende piante non solo per gli occhi ma anche per il naso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *